Blog

Melograno

Il nome melograno deriva dal latino malum che significa ” mela” e Granatum che significa ” con semi”. Per il colore dei numerosi semi, di un rosso traslucido brillante, racchiusi in un involucro robusto, il frutto ha colpito la immaginazione umana per essere un prodigio prezioso della natura, questa conclusione è ripresa da molte culture come quella ebraica, greca, babilonese, araba e cristiana.

E’ un simbolo di fecondità, di discendenza numerosa che rappresenta l’energia vitale.  Il seme di melograno avrebbe avuto, nell’ antica Grecia, un significato legato alla colpa; Persefone raccanta alla madre come essa fu sedotta suo malgrado: ” egli mi ha messo di nascosto in mano un cibo dolce – un seme di melagrana – e mio malgrado , mi ha costretta a mangiarlo “. ( Inno Omerico aDemetra).

In Asia, l a melograna spaccata è un segno di buon augurio. Nella poesia galante persiana, la melagrana evoca il seno: ” le sue guance sono come il fiore del melagrano e le sue labbra come il succo delle melagrane; dal suo petto d’argento spuntano due melagrane”.